Fassi gru Sponsor SBKBarcellona (Spagna), martedì 8 aprile 2014 - Il primo round europeo del Campionato Mondiale eni FIM Superbike si terrà questo fine settimana al MotorLand Aragon di Alcaniz. Il tracciato, situato nella comunità autonoma di Aragona, Spagna, ha debuttato nel Mondiale Superbike nel 2011. Le prime due edizioni hanno visto un dominio degli italiani Max Biaggi e Marco Melandri, che si sono divisi le vittorie di gara in entrambe le occasioni, mentre lo scorso anno Chaz Davies ha rubato la scena conquistando una splendida doppietta, la prima della sua carriera.

Il ventisettenne gallese, ora parte del Ducati Superbike Team insieme a Davide Giugliano, ha mostrato nuovamente un gran feeling con la pista spagnola nei test invernali, con il compagno di squadra che è invece risultato il più veloce nella tre giorni di Jerez della scorsa settimana, che ha visto impegnati numerosi team del Mondiale Superbike. 

L'attuale leader del campionato Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) è reduce da un ottimo inizio di stagione, in tutto e per tutto simile a quello dell'anno passato. Il francese, autore di una vittoria e di un terzo posto a Phillip Island, guida la classifica con dieci punti di vantaggio sul connazionale Loris Baz (Kawasaki Racing Team), e tredici sul nuovo compagno di squadra, Marco Melandri. Per la prima volta dal suo arrivo in WSBK, Baz precede in classifica il proprio compagno di colori, Tom Sykes. Il Campione del Mondo Superbike è sesto, con un solo punto da recuperare su Giugliano, quarto, ed a pari punti con Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki), quinto.  

Laverty, vincitore della prima gara dell'anno, spera in un secondo round diametralmente opposto a quello vissuto nel 2013: l'irlandese infatti fu fermato da un problema tecnico in gara 1 ed incappò in una scivolata nelle fasi iniziali della successiva. Dall’altro lato del box, Alex Lowes, nonostante una caviglia sinistra non ancora al 100%, spera di far bene sul tracciato spagnolo, sul quale non ha mai corso in precedenza.  

Dopo sei intensi giorni di test tra Cartagena e Jerez, Il team Pata Honda è in viaggio verso Aragon con l'obiettivo di compiere un ulteriore passo avanti in termini di performance, che permetterebbe a Jonathan Rea e Leon Haslam di lottare per il podio dopo tante difficoltà.

Il Team Hero EBR è impegnato oggi nella seconda giornata di prove sul tracciato di Alcarras, situato ad un'ora e mezza di strada dal MotorLand Aragon. Con entrambi i piloti a disposizione, la squadra ufficiale del costruttore americano continua il periodo di apprendistato nel Mondiale Superbike, puntando a ridurre il distacco dai primi. Stesso obiettivo per il team MV Agusta RC – Yakhnich Motorsport, di recente in pista a Cremona per un solo giorno di test, principalmente incentrato su prove di partenza. 

Per quanto concerne la classe EVO, David Salom (Kawasaki Racing Team), pilota di casa in questo secondo round della stagione, proverà a correre ad Aragon nonostante l'infortunio alla mano destra rimediato a Jerez settimana scorsa. Niccolò Canepa (Althea Racing Team Ducati) cercherà di avere la meglio sul rivale maiorchino, che lo aveva preceduto in entrambe le gare di Phillip Island. 

Con Sylvain Barrier temporaneamente fuori gioco, a causa del brutto incidente stradale di cui è stato protagonista tre settimane fa, il BMW Motorrad Italia Superbike Team ha ingaggiato come suo sostituto il britannico Leon Camier, pilota WSBK a tempo pieno nelle passate quattro edizioni. Dopo esser sceso in pista ad Imola per testare le proprie condizioni fisiche, Michel Fabrizio (Iron Brain Grillini Kawasaki) sarà ad Aragon per il suo primo round stagionale, avendo mancato il primo appuntamento a causa di un infortunio occorso nei test ufficiali di Phillip Island. 

Bimota si prepara al ritorno nel Mondiale Superbike, dopo i successi ottenuti nelle prime due edizioni della competizione. Il costruttore italiano ha infatti ottenuto dieci delle sue undici vittorie di gara nel biennio 1988-1989, aggiudicandosi inoltre la prima gara di sempre del Mondiale Superbike con Davide Tardozzi, in sella alla Bimota YB4 750 EI. Ayrton Badovini e Christian Iddon sono i piloti scelti per questa nuova avventura, capitanata da Francis Batta e dal suo Team Alstare. 

Classifica (dopo 1 di 14 round): 1. Guintoli 41; 2. Baz 31; 3. Melandri 28; 4. Giugliano 26; 5. Laverty 25; 6. Sykes 25; 7. Rea 21; 8. Davies 17; 9. Salom 13; 10. Canepa 11; 11. Haslam 10; 12. Foret 8; 13. Elias 7; 14. Allerton 6; 15. Lowes 3; 16. Corti 3; 17. Morais 3; 18. Guarnoni 2. Costruttori: 1. Aprilia 45; 2. Kawasaki 31; 3. Suzuki 28; 4. Ducati 26; 5. Honda 21; 6. BMW 6; 7. MV Agusta 3

Maggiori dettagli: www.worldsbk.com

Fassi Gru S.p.A. - Costruttore di gru articolate dal 1956

Fassi Gru è leader di mercato tra i produttori Italiani. La sua gamma di prodotti e il numero di gru vendute la pongono ai vertici tra i produttori mondiali di gru idrauliche.
La potenzialità produttiva è di circa 12000 gru all’anno. L’intera gamma è esportata e distribuita in tutto il mondo per una rapida e capillare distribuzione. Dal Canada alla Francia, dall’Inghilterra all’Australia, la professionalità Fassi si pone l’obiettivo di soddisfare le diverse necessità del mercato, spesso legate alle specifiche condizioni geografiche ed economiche delle singole nazioni.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze. Proseguendo la navigazione o cliccando su qualsiasi parte della pagina al loro utilizzo. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.