Fassi non solo al Polo Sud, ora anche al circolo polare artico

Fassi Russia Russia - Aprile 2014 - Una gru Fassi F50A su un mezzo cingolato utilizzato nella costruzione di un gasdotto, al ciclo polare artico russo nella penisola di Yamal. Qui alla fine del 2006 JSC "Gazprom" ha deciso di istituire un programma per lo sviluppo di giacimenti di petrolio e di gas. Il megaprogetto "Yamal" non ha analoghi in termini di complessità. La penisola è caratterizzata dalla presenza di permafrost e prolungati periodi invernali con basse temperature (fino a -50°). Il suo percorso passa attraverso il territorio di due regioni della Federazione Russa: Yamal - Nenets Autonomous Okrug e la Repubblica di Komi. L'installazione di questo sistema non sarebbe possibile senza l'uso di attrezzature speciali. I cinque mezzi cingolati per la saldatura, Morooka MWT4800 ARC con gru Fassi F50A.0.22, sono stati imbattibili nel lavoro quotidiano. Il lavoro impeccabile svolto in condizioni climatiche difficili ha ribadito la qualità insuperabile delle gru Fassi.
Per gentile concessione di Crane Technology LLC. - V. Smirnov

Maggiori dettagli: http://fassi.ru/news/fassi_na_yamale/

A-Fassi-hydraulic-crane-at-the-Russian-polar-cycle2

Fassi Gru S.p.A. - Costruttore di gru articolate dal 1956

Fassi Gru è leader di mercato tra i produttori Italiani. La sua gamma di prodotti e il numero di gru vendute la pongono ai vertici tra i produttori mondiali di gru idrauliche.
La potenzialità produttiva è di circa 12000 gru all’anno. L’intera gamma è esportata e distribuita in tutto il mondo per una rapida e capillare distribuzione. Dal Canada alla Francia, dall’Inghilterra all’Australia, la professionalità Fassi si pone l’obiettivo di soddisfare le diverse necessità del mercato, spesso legate alle specifiche condizioni geografiche ed economiche delle singole nazioni.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze. Proseguendo la navigazione o cliccando su qualsiasi parte della pagina al loro utilizzo. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.