Tags: 

Il progetto “Crane Art” di Fassi


Il progetto “Crane Art” di Fassi è partito nel 2011 cerca di scoprire nuove caratteristiche estetiche e funzionali delle gru idrauliche Fassi attraverso il mezzo creativo della fotografia e utilizzando diversi punti di vista con contaminazioni artistiche. Fassi ha avuto il privilegio di lavorare con alcune delle migliori scuole di fotografia e arti del mondo, tra cui l' Istituto Italiano di Fotografia di Milano, l' Escuela Superior de Imagen y Diseño di Barcellona e la London South Bank University, per citarne solo alcuni.
L’ampia versatilità cinematica delle nostre gru articolate stimola facilmente l' interpretazione artistica; hanno una forte e attraente presenza visiva e la vasta varietà dimensionale data dalla gamma dei modelli disponibili è adatta a catturare ogni immaginazione.

La collaborazione 2018: ECAL, università di arte e design di Losanna

La scuola che ha collaborato al calendario 2018 è stata l’università di arte e design di Losanna ECAL, nota anche come "Ecole ECAL". Si trova a Losanna, nel cantone di Vaud in Svizzera, sulle splendide rive del Lago Lemano (di Ginevra), ed ha un corpo studentesco di circa 600 studenti provenienti da 40 paesi di tutto il mondo.
La scuola si colloca regolarmente tra le prime dieci università al mondo per arte e design, grazie alle sue eccellenti strutture e alla varietà di corsi. Nove studenti di laurea in fotografia, due assistenti didattici e il responsabile del corso sono arrivati a Bergamo la scorsa primavera per iniziare i lavori sul calendario.

La fase di lavoro

Il lavoro per l' edizione 2018 del calendario è iniziato in realtà nell' inverno 2016, quando agli studenti è stato dato il mandato di libera ricerca interpretativa delle gru Fassi, non solo in termini di prodotto ma anche di valori e di ambientazione aziendale. Fassi ha ricevuto 11 proposte progettuali molto interessanti, che contenevano alcune idee originali. Solo 9 di queste idee sono state prese in considerazione durante la visita alla fabbrica.
Il team ECAL è arrivato a Bergamo e subito effettuato un sopralluogo agli impianti produttivi, agli uffici e al centro logistico del gruppo Fassi tutti con sede in valle Seriana, per familiarizzare con gli spazi della fabbrica e decidere quali gru potessero essere rappresentate nel loro lavoro. È stato quindi organizzato un programma di lavoro pianificato con cura, in modo che gli studenti potessero aiutarsi a vicenda nell' esecuzione dei loro scatti fotografici e delle loro idee.
Gli studenti hanno quindi avuto a disposizione due giorni per organizzare i set fotografici. I giorni di lavoro sono stati lunghi e impegnativi, ma il lavoro di tutti è stato completato nei tempi previsti e gli studenti hanno chiuso con successo il loro soggiorno.
I mesi successivi sono stati dedicati dagli studenti e dell’intero staff operativo alla post-produzione, Fassi e ECAL che hanno lavorato insieme scegliendo le ultime sei immagini da inserire nel calendario e rifinendole con gli ultimi ritocchi.
Ciò che ha caratterizzato il lavoro di quest'anno sono state alcune soluzioni tecniche e di ambientazione proposte dagli studenti - è la prima volta che il progetto ha visto un lavoro realizzato con l’ausilio di uno scanner 3D (Crane Scan) e su un set fotografico sono stati utilizzati veri e propri fuochi d' artificio dal vivo (The Fassi Spectacular Show). Proporre nuove idee è esattamente ciò che il progetto Crane Art e Fassi, come azienda, hanno come loro obiettivo: ispirare la ricerca dell’innovazione e trovare nuove soluzioni da applicare alla realtà

Ecco le sei immagini che sono state selezionate per il calendario Crane Art 2018:



The Fassi Spectacular Show di Emma Panchot
Crane Scan di Raphaèle Rey
Light Sculpture di Ivo Fovanna
Abstract Cranes di Julien Deceroi
Beyond Gravity diVincent Levrat
Still XXL di Vincent Levrat

Un ringraziamento alla scuola, allo staff di Fassi e a tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione di questa edizione del progetto.

Fassi Gru S.p.A. - Costruttore di gru articolate dal 1956

Fassi Gru è leader di mercato tra i produttori Italiani. La sua gamma di prodotti e il numero di gru vendute la pongono ai vertici tra i produttori mondiali di gru idrauliche.
La potenzialità produttiva è di circa 12000 gru all’anno. L’intera gamma è esportata e distribuita in tutto il mondo per una rapida e capillare distribuzione. Dal Canada alla Francia, dall’Inghilterra all’Australia, la professionalità Fassi si pone l’obiettivo di soddisfare le diverse necessità del mercato, spesso legate alle specifiche condizioni geografiche ed economiche delle singole nazioni.